RESISTENZA AD USURA DI ACCIAI INOSSIDABILI AUSTENITICI NITRURATI IN SCARICA IONICA

  • A. Fossati
  • F. Borgioli
  • E. Galvanetto
  • T. Bacci

Abstract

Il trattamento di nitrurazione in scarica ionica può modificare la durezza, la resistenza a usura e a corrosione degli acciai inossidabili austenitici. Le caratteristiche degli strati superficiali modificati dipendono dai parametri di processo, in particolare dalla temperatura di trattamento. Nel presente lavoro viene studiata la variazione della resistenza ad usura dell’acciaio inossidabile austenitico AISI 316L in funzione della temperatura di nitrurazione quando questa è variata nell’intervallo da 400 a 500 °C. I test di usura sono stati effettuati per mezzo di un tribometro in configurazione block-on-ring. I campioni nitrurati alle temperature più elevate mostrano un notevole incremento della resistenza all’usura rispetto al materiale tal quale grazie alla formazione di strati modificati contenenti nitruri dotati di elevata durezza. Tali campioni sono tuttavia notoriamente poco resistenti alla corrosione a causa dei fenomeni di sensibilizzazione causati dal trattamento. I campioni nitrurati a temperature più basse mostrano strati modificati composti essenzialmente da fase S, che presenta un’elevata resistenza alla corrosione. Tali campioni, fino a che lo strato modificato è integro, presentano una resistenza ad usura comparabile a quella dei campioni nitrurati a temperature più elevate. La nitrurazione in scarica ionica a bassa temperatura consente di incrementare la durezza superficiale, la resistenza a usura ed a corrosione degli acciai inossidabili austenitici.
Published
2007-03-30
Section
Memorie