Caratterizzazione microstrutturale ed elettrochimica di rivestimenti per applicazioni in campo energetico

  • A. Lanzutti
  • A. Bertolozzi
  • E. Marin
  • M. Lekka
  • M. Magnan
  • M. Salemi
  • L. Fedrizzi

Abstract

Il miglioramento delle prestazioni dei rivestimenti spessi nel campo energetico è di notevole importanza
in quanto le tecnologie attualmente a disposizione sono molto costose e presentano problemi di diversa
natura, principalmente nel campo della resistenza alla corrosione. Il materiale di substrato scelto
è un acciaio ASTM 387 grado 22, su cui saranno depositati rivestimenti in Nichel chimico, riporti metallici
o cermet depositati con tecnologia HVOF (High Velocity Oxygen Fuel) e rivestimenti ceramici depositati
con tecnica APS (Arc Plasma Spray). I sistemi rivestiti sono composti da: substrato + rivestimento, substrato +
interlayer + rivestimento. Alcuni di questi sistemi sono stati sigillati con resina epossidica.
Le varie combinazioni di rivestimenti sono state caratterizzate tramite microscopia ottica, misure
di microdurezza e analisi SEM con sonda EDXS, per studiare microstruttura e composizione chimica.
Per testare il comportamento a corrosione dei rivestimenti sono state eseguite misure di polarizzazione
potenziodinamica in soluzione simulante un ambiente simile a quello delle centrali geotermiche. I risultati
hanno messo in evidenza un effetto barriera, fornito dai rivestimenti studiati in questo lavoro.

Published
2010-10-25
Section
Memorie