Corrosione sotto sforzo su conserve di tonno sott’olio in banda stagnata

  • M. De Sanctis
  • A. Dimatteo
  • G. Lovicu
  • R. Valentini

Abstract

Nel presente lavoro sono stati analizzati alcuni casi di corrosione sotto sforzo (Stress Corrosion Cracking, SCC)
su scatolette metalliche in banda stagnata per la conserva di tonno sott’olio. I contenitori metallici
provenivano da due diversi fabbricanti di barattoli, con carni di diversi operatori del settore alimentare.
In entrambi i casi sono state osservate microcricche fini e ramificate da SCC a ridosso delle regioni di
saldatura. Dalle analisi chimiche del liquido associato ai prodotti sono state rilevate quantità sensibili di fase
acquosa ed elevate concentrazioni di fosfati e cloruri, assieme a concentrazioni minori di bicarbonati e solfati.
Gli esami in microscopia elettronica in scansione (SEM/EDS) hanno evidenziato all’interno delle lesioni
la presenza di prodotti di corrosione dell’acciaio frammisti a quantità sensibili soprattutto di fosfati.
Tra i fattori scatenanti l’innesco della SCC hanno sicuramente importanza la separazione di fase acquosa
e le autotensioni in regione di saldatura. Occorre però anche una specificità dell’accoppiamento metalloambiente
e, in tal senso, l’ipotesi più probabile è l’abbondante presenza di fosfati in un ambiente acquoso
praticamente deaerato. Da quanto osservato, questi anioni sembrano indurre anche inversione di polarità
tra acciaio al carbonio e deposito di stagno. Nel lavoro sono infine dati suggerimenti per minimizzare
l’insorgenza di tali danneggiamenti.

Published
2011-10-24
Section
Memorie