Studio dell’effetto della riduzione degli elementi interstiziali e stabilizzanti sulle cinetiche di recupero e ricristallizzazione degli acciai inossidabili ferritici e superferritici

  • F. Ruffini
  • R. Guerra
  • D. Sciaboletta
  • C. Forzanti
  • C. Rocchi

Abstract

Una valida alternativa tecnica ed economica all’impiego degli acciai inossidabili austenitici è rappresentata dalla
famiglia degli acciai inossidabili ferritici, le cui proprietà di resistenza alla corrosione e di formabilità possono
essere notevolmente incrementate riducendo il contenuto di carbonio ed azoto e ricorrendo, in proporzione
ad essi, ad elementi stabilizzanti quali titanio e niobio. Il tenore di tali elementi interstiziali può essere
opportunamente ridotto attraverso l’impiego di tecnologie di affinazione secondaria quali AOD e VOD.
Il presente lavoro ha l’obiettivo di valutare l’influenza del contenuto di elementi interstiziali e stabilizzanti sulle
cinetiche di recupero e ricristallizzazione di laminati in acciai inossidabili ferritici stabilizzati a vario tenore
di cromo ottenuti da AOD e VOD, al fine di definire le condizioni ottimali di trasformazione e le caratteristiche
microstrutturali conseguibili sul prodotto finito. Il lavoro svolto ha consentito di osservare che un elevato
contenuto di precipitati fini sfavorisce il recupero, poiché riduce il cammino libero medio delle dislocazioni,
mentre la ricristallizzazione è ostacolata dal tenore di niobio libero in matrice.

Published
2011-05-24
Section
Memorie