Caratterizzazione microstrutturale e meccanica di un acciaio Q&P al Silicio e Molibdeno

  • E. Pastore
  • O. Holovenko
  • S. De Negri
  • M.G. Ienco
  • D. Macciò
  • M.R. Pinasco
  • A. Saccone
  • M. De Sanctis
  • R. Valentini

Abstract

Le crescenti richieste del settore automotive di acciai altoresistenziali (AHSS) aventi elevate caratteristiche
resistenziali unite a buona tenacità, in modo da sviluppare veicoli leggeri, resistenti e sicuri, ha condotto allo
studio, ancora in via di sviluppo, di una nuova classe di AHSS: Quenching and Partitioning (Q&P). Alla base
del processo Q&P vi è la diffusione del carbonio dalla martensite, fase sovrassatura di carbonio, all'austenite
residua al fine di ottenere quest'ultima stabilizzata a fine trattamento.
In questo studio, un acciaio a basso tenore di carbonio alligato con Si (elemento ritardante la formazione di
carburi, fenomeno competitivo alla partizione), Mn e Mo (per conferire sufficiente temprabilità), è stato
sottoposto a cicli termici Q&P differenti per temperatura di soaking (in campo intercritico), temperature e
tempi di tempra e partizione. Le metodologie adottate nello studio sono state: analisi microstrutturale in
microscopia ottica ed elettronica a scansione (SEM), diffrattometria a raggi X per la determinazione della
frazione in volume di austenite residua a temperatura ambiente, misure di durezza Vickers e prove di trazione.
Scopo del lavoro è la correlazione fra i diversi parametri di processo, la microstruttura e le proprietà
meccaniche. Ulteriori chiarimenti si avranno da osservazioni al microscopio in trasmissione ed utilizzo delle
EBSD (Electron back scattering diffraction).

Published
2013-06-06
Section
Memorie