Comportamento a fatica ad alta temperatura di una ghisa sferoidale Si-Mo

  • P. Matteis
  • G. Scavino
  • A. Castello
  • D. Firrao

Abstract

Le ghise sferoidali legate con silicio e molibdeno sono usate per fabbricare i collettori dei gas di scarico
dei motori a combustione interna impiegati su automobili prodotte in grande serie. In questi componenti, la
massima temperatura puntuale, quando il motore lavora a pieno carico, può essere superiore a 750 °C, ed i
principali meccanismi di danneggiamento in servizio sono l’ossidazione ad alta temperatura e la fatica termomeccanica.
In questo lavoro si esamina il comportamento meccanico di una ghisa Si-Mo in funzione della
temperatura, sia mediante prove di durata a fatica a termine di 10 milioni di cicli, sia anche mediante prove
di trazione e di compressione, seguite da osservazioni frattografiche. I risultati delle prove meccaniche sono
correlati con le microstrutture e con il precedente trattamento termico.

Published
2015-07-13
Section
Memorie