Stress residui in W depositato mediante plasma spray: effetto del substrato e delle modalità di processo

  • L. Ciambella
  • G. Maddaluno
  • R. Montanari
  • E. Pakhomova

Abstract

Il tungsteno è un ottimo materiale per ricoprire componenti di prima parete e proteggerli dai danni derivanti
dall’ esposizione al plasma nei futuri reattori a fusione nucleare. Mediante la tecnica del Plasma Spray sono
stati realizzati rivestimenti spessi di tungsteno su diversi substrati tra cui l’acciaio austenitico AISI 316L,
l’acciaio martensitico AISI 420 e la lega di rame CuCrZr. La tecnica del Plasma Spray è stata usata per la
semplicità, la possibilità di ricoprire superfi ci estese e di geometria complessa e i costi relativamente bassi.
Questo lavoro descrive gli stress residui misurati con diffrazione dei raggi X nei diversi sistemi rivestimentosubstrato
ponendo particolare attenzione al ruolo dell’interfaccia. I risultati indicano chiaramente la
fondamentale importanza di tale interfaccia e della sua ottimizzazione al fi ne della compatibilità termomeccanica
tra tungsteno depositato e metallo del substrato.

Published
2015-07-13
Section
Memorie