Inibitori di corrosione per calcestruzzo armato: 15 anni di sperimentazione @PoliLaPP

  • F. Bolzoni
  • A. Brenna
  • G. Fumagalli
  • S. Goidanich
  • L. Lazzari
  • M. Ormellese
  • MP. Pedeferri

Abstract

La corrosione delle armature è la principale causa di degrado delle strutture in calcestruzzo armato. La sua
prevenzione si attua in primo luogo in fase di progettazione mediante l’utilizzo di calcestruzzo di adeguata
qualità e spessore di copriferro opportuno. In presenza di ambienti particolarmente aggressivi o per strutture
che richiedano una vita di servizio particolarmente lunga, è possibile adottare metodi di prevenzione aggiuntiva
tra i quali gli inibitori di corrosione offrono una soluzione semplice ed a costi contenuti. Gli inibitori di corrosione
possono essere utilizzati sia come tecnica preventiva, qualora siano aggiunti durante l’impasto del calcestruzzo,
sia come sistema di ripristino se applicati sul calcestruzzo indurito. In questa memoria sono presentati i risultati
della sperimentazione relativa all’utilizzo di inibitori di corrosione per calcestruzzo che si è sviluppata negli ultimi
15 anni presso PoliLaPP, Laboratorio di corrosione dei materiali “P. Pedeferri” del Politecnico di Milano.

Published
2015-07-13
Section
Memorie